Select Page

Il mistero della donna con il cellulare nel video di Charlie Chaplin

Il mistero della donna con il cellulare nel video di Charlie Chaplin

A volte capita che l’uomo si imbatta in delle situazioni, in cui accadono cose alle quali non riesca a dare una spiegazione scientifica, in quel momento si varca la sottile soglia del mistero. Nell’ottobre del 2010 un giovane irlandese film-maker George Clarke, durante la visione di un frammento inedito della premiere dell’anteprima del film The Circus, girato dal regista Charlie Chaplin, nota un qualcosa di veramente straordinario.

f126df

 Corre l’anno I928 Hollywood è in attesa di vedere l’anteprima del nuovo film di Charlie Chaplin The Circus, che sta per essere proiettato presso il Manns Chinese Theatre. Viene girata una pellicola sulla premiere nella quale viene ripresa una donna ben vestita con la mano sinistra riposta in direzione dell’orecchio sinistro, nella quale si intravede un oggetto spigoloso, questo atteggiamento inconsueto quasi moderno, fa percepire che la donna stia parlando al telefono cellulare, (puntualizzo che non si tratta di una scena del film quindi la donna è ripresa per caso). Questo anacronismo nel linguaggio dell’archeologia misteriosa prende il nome di “OOPART’ (Out Of Place ARTifacts reperti o manufatti fuori posto).

Questo video viene caricato subito su youtube dallo stesso George Clarke, immediatamente viene rimbalzato da un sito ad un altro dove ovviamente ognuno esprime le proprie considerazioni e teorie.

Subito si è parlato di pareidolia (dal greco είδωλον, immagine, col prefisso παρά, simile) è l’illusione subcosciente che tende a ricondurre a forme note oggetti o profili (naturali o artificiali) dalla forma casuale. È la tendenza istintiva e automatica a trovare strutture ordinate e forme familiari in immagini disordinate; l’associazione si manifesta in special modo verso le figure e i volti umani.

Appunto spiegando il fatto che la donna stia semplicemente coprendo l’orecchio con la mano a causa di un forte dolore, ma se così fosse perché la donna mentre fa tutto ciò parla e addirittura c’è un punto in cui gira il volto è si nota perfettamente che sta parlando?

Un’altra spiegazione sembra essere la possibilità che la donna stia reggendo un apparecchio acustico. Philip Skroska, archivista presso la Becker Bernard Medicai Library di Washington; sostiene che possa trattarsi di cornetti acustici dalle forme compatte e rettangolari.

ear-trumpet_604x341

 

Ma se ipotizzassimo che la donna fosse sorda, perché non parlava a voce alta? Skroska afferma: “Io non posso davvero spiegare perché la donna sembra parlare e non urlare contro l’uomo, ma penso anche sia giusto dire che sarebbe un giudizio affrettato quello di respingere la possibilità che si potesse trattare di un apparecchio acustico”. Ma il mistero non sembra essere risolto, perché se guardate attentamente il video l’uomo è ben lontano dalla donna e non sembrerebbe che i due si conoscessero o che stessero parlando tra loro.

Qualcuno insiste sulla possibilità che si potesse trattare di walkie-talkie, ma questi curiosi oggetti li troviamo dopo la seconda guerra mondiale, ma è comunque una teoria errata perché essi all’epoca erano di Forme molto grandi e ingombranti, come possiamo appunto verificare in una foto scattata a quei tempi.

044033

 

Una delle teorie più interessanti è quella che la donna appunto stia parlando al telefonino, in effetti la forma dell’oggetto visto in una foto ingrandita dà l’idea che si possa trattare proprio di un telefono cellulare. Ma le critiche su questa teoria fanno subito il giro del web. In quegli anni non esistevano i cellulari e di conseguenza non esistevano neanche i ripetitori per lanciare il segnale. E se non fossimo esattamente a conoscenza di quali scoperte tecnologiche furono fatte in quegli anni? Il telefono portatile fu messo in commercio circa 50 anni dopo la realizzazione della premiere di Charlie Chaplin. Ma questo è quello che sappiamo noi.

Dunque il mistero sembra non essere risolto, ma c’è un ultima teoria monto più fantasiosa, c’è chi nel web ha parlato di “ time travel”  (viaggiatore nel tempo). Che si tratti di viaggi nel tempo? Improbabile o comunque non verificabile con semplicità. Forse bisognerebbe considerare l’ipotesi che Chaplin sia stato un genio visionario, e che abbia ipotizzato con decine di anni di anticipo l’utilizzo dei cellulari.

 Straordinaria l’idea che qualcuno sia davvero in grado di viaggiare nel tempo è questo video ne è forse l’unica testimonianza? Sta a noi credere alle molteplici teorie avanzate. Sta di fatto che ad oggi non abbiamo una reale spiegazione scientifica del video.

Elisabetta Savaia

About The Author

Elisabetta Savaia

Capo redattrice – Redazione MisteriDellaStoria.com

i tutti viviamo la nostra vita ponendoci milioni di domande ogni giorno, il più delle volte non trovando una risposta. Questo accade anche per quanto riguarda alcuni avvenimenti che accadono ogni giorno intorno a noi, rimanendo così celati in un alone di mistero e stuzzicando così la curiosità degli uomini. Per questo motivo da oggi intraprenderò un nuovo viaggio, quello di scrivere per MISTERI DELLA STORIA

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Tweets

Recent Videos

Loading...